Manifestazione FN, in consiglio comunale ordine del giorno straordinario sostenuto da forze di maggioranza, M5S e Prato Libera e Sicura per esprimere contrarietà

Dal consiglio comunale di Prato, un ordine del giorno straordinario e trasversale per esprimere contrarietà alla manifestazione di Forza Nuova in programma per sabato 23 marzo. Dopo il benestare da parte di Questura e Prefettura e dopo l’apertura di un fascicolo da parte della Procura per apologia di fascismo, il capogruppo del Partito Democratico Lorenzo Rocchi ha presentato un ordine del giorno straordinario e urgente, sottoscritto da tutte le forze di maggioranza e anche dal Movimento 5 Stelle e da Prato Libera e Sicura.

Il documento chiede formalmente al sindaco e alla giunta di continuare a manifestare contrarietà in tutte le sedi opportune e di appellarsi al Ministero degli Interni affinché l’iniziativa di Forza Nuova venga bloccata nel rispetto della Costituzione e nella tutela della sicurezza e dell’ordine pubblico.

“Ci sembrava un gesto doveroso prendere posizione come consiglieri comunali, il tentativo è stato quello di coinvolgere tutti – dichiara il capogruppo del Pd –  Per questo siamo molto contenti dell’adesione anche di una parte dell’opposizione. Questo appello, che si unisce a quello della Diocesi, delle parti sociali e di tantissime associazioni, dimostra ancora una volta che la nostra è una città legata profondamente ai valori democratici e costituzionali. Peccato per chi ha scelto di non aderire – conclude – hanno perso un’occasione per smarcarsi da una parte della politica che oggi tace ma che tutti i giorni, per pochi voti, strizza l’occhio a un certo genere propaganda, oggetto della manifestazione di sabato”.

RISULTATI. Favorevoli Pd, Leu, Lista Biffoni, M5S, Prato Libera e Sicura. Astenuti Forza Italia, Prato con Cenni, Energie per l’Italia

Responsive Menu Pro Image
Partito Democratico Prato
X